25 ANNI!!!

07.11.2018 18:10

L’embrione del gruppo nasce nel 1993, così recita l’incipit degli Antilabé nel nostro sito…

Travolti dagli inevitabili avvenimenti che costellano la vita di ognuno di noi, e di conseguenza del gruppo, in questi ultimi anni ci siamo accorti di aver perso di vista il fattore tempo: creare, provare, programmare, cercare di suonare e proporre la nostra musica con difficoltà sempre più crescenti, dimenticando che intanto tutto scorre, inesorabilmente… Tempus fugit!

Un bel giorno, però, arriva la voglia di voltarsi indietro e di chiederci cosa abbiamo realizzato ed è così che ci ritroviamo a rovistare nei cassetti della memoria, alla ricerca di foto, articoli, notizie, registrazioni e tale è lo stupore quando il resoconto finale restituisce una cronologia che non ci aspettavamo: 1993-2018, 25 anni!

Non sappiamo ancora se questa storia continuerà o, se al pari di molte altre, ha innescato il decorso naturale che la porterà ad esaurirsi; di certo c’è la soddisfazione, nel nostro piccolo, di aver contribuito ad arricchire le pagine della Musica!

E quale modo migliore per festeggiare questo 25° se non l’aver prodotto un nuovo lavoro che vede la luce proprio in questi giorni?     

Con la suite Domus Venetkens si completa quella che noi definiamo la trilogia “D”, dalle iniziali dei nostri 3 CD. Gli esordi discografici ci riconducono al 1997, anno in cui produciamo Dedalo: l’album, distribuito dalla Tring, racchiude in sé tutte le caratteristiche dello stile Antilabé ed è già evidente la ricerca di sonorità di largo respiro e di testi che attingono a culture differenti, creando così i prodromi di quello che sarà, molto più in là nel tempo, il secondo lavoro del gruppo. Diacronie è un’autoproduzione del 2010, frutto di un vissuto esperenziale ampio ed eterogeneo, universo onirico evocante suoni ed immagini, idee e sentimenti. Colpisce subito la partecipazione di una nutrita schiera di collaboratori, fra i quali spiccano l’americano Mike Applebaum (leader trumpet nell’orchestra del M° Ennio Morricone, nonché collaboratore di molti nomi di fama internazionale) e poi Vittorio Matteucci, artista eclettico dotato di una perfetta simbiosi fra canto e recitazione, interprete di musical di successo quali Notre-Dame de Paris e I Promessi Sposi. Ed il viaggio attraverso il tempo continua con questa terza opera, Domus Venetkens , un concept-album dedicato agli antichi Veneti (gli Enetioi o Venetkens secondo le testimonianze a noi conosciute), percorrendo a ritroso i sentieri e le rotte di un popolo che molti anni fa abbandonò le proprie radici seguendo uno dei tanti flussi migratori che da sempre hanno caratterizzato la storia dell’uomo.

 

********************************************************************************************************************************

 

The embryo of the group was founded in 1993, so recites the incipit of the Antilabé in our site ... Overwhelmed by the inevitable events that dot the life of each of us, and consequently the group, in recent years we realized we had lost given the time factor: create, try, program, play and propose our music with ever-increasing difficulties, forgetting that in the meantime everything flows inexorably ... Tempus fugit! One day, however, comes the desire to look back and ask what we have done and that's how we find ourselves rummaging through the drawers of memory, looking for photos, articles, news, recordings and such is the amazement when the final report returns a chronology that we did not expect: 1993-2018, 25 years! We do not know if this story will continue or, like many others, has triggered the natural course that will eventually lead to it; of course there is the satisfaction, in our small, of having contributed to enrich the pages of Music! And what better way to celebrate this 25th if not having produced a new work that sees the light in these days? With the Domus Venetkens suite, an album to be distributed by Lizard Records, we complete what we call the "D" trilogy, from the initials of our 3 CDs. The debut album dates back to 1997, the year in which we produce Dedalo: the album, distributed by Tring, contains all the features of the Antilabé style and the search for broad sound and texts that draw on different cultures is already evident. , thus creating the prodromes of what will be, much later in time, the second work of the group. Diacronie is a self-production of 2010, the result of a wide and heterogeneous experiential experience, a dreamlike universe evoking sounds and images, ideas and feelings. It is immediately striking the participation of a large group of collaborators, among whom stand out the American Mike Applebaum (leader trumpet in the orchestra of Maestro Ennio Morricone, as well as collaborator of many internationally renowned names) and then Vittorio Matteucci, an eclectic artist with a perfect symbiosis between singing and acting, performer of successful musicals such as Notre-Dame de Paris and I Promessi Sposi. And the journey through time continues with this third work, Domus Venetkens, a concept-album dedicated to the ancient Venetians (the Enetioi or Venetkens according to the testimonies known to us), traveling backwards the paths and routes of a people that many years ago abandoned its roots following one of the many migratory flows that have always characterized the history of man.